venerdì 20 ottobre 2017
| Login
Commenti del pubblico
offerte a cappello on-line

 



Il denaro raccolto viene impiegato dall'attore per vivere nei giorni in cui recita su strada, nonché per acquistare materiali per la scena e il carburante necessario per gli spostamenti presso i Comuni in cui avverranno le future stanzialità. Durante l'offerta c'è la possibilità di scrivere un commento e/o il proprio indirizzo e-mail per essere informati sullo sviluppo del progetto.
L'attore ringrazia

Commenti del Pubblico

 

Dal quaderno degli spettatori:

2010

- Attuale, in senso lato, il contenuto e il gesto..
- Mi chiamo Piero è molto gratificante aver visto e sentito che ci sono persone che nonostante tutto "ancora credono" condivido il vostro pensiero.
- Grazie delle letture e di mandarmi il programma delle prossime
Quaderno degli spettatori, 23 APRILE 2010 - via delle Rosine ang. via Po, Torino (spett. "La tirannide" di Vittorio Alfieri)

- che mazzata allo stomaco rileggere oggi Alfieri!
- Grazie di ricordarci che siamo ancora schiavi della tirannide. Chissà se prima o poi si svegliano? AMARO!
- Arretratezza: cos'altro poteva meglio vestirli
Quaderno degli spettatori, 24 APRILE 2010 - via S. Ottavio ang. via Verdi, Torino (spett. "La tirannide" di Vittorio Alfieri)


- IL TEATRO COME MAESTRO DI VITA...
Quaderno degli spettatori, 25 APRILE 2010 - via S. Ottavio ang. via Verdi, Torino (spett. "La tirannide" di Vittorio Alfieri)

 

 

2009

- Bravo, in un mondo di persone assenti dimostri un grande coraggio, bravo e mi ripeto! sei un poeta, e tanto poco, poi non è.
- Classe IV A di Foligno (PG) Complimenti e migliori auguri per tutto ciò che stai facendo... Sei ammirabile!
- BRAVO MARCO! "l'uomo che cammina sui pezzi di vetro..." UN ABBRACCIO E A PRESTO
Quaderno degli spettatori, 13 MARZO 2009 - h. 16.00 - Piazza san Giovanni, Torino (spett. "Le opere e i giorni" di Esiodo in greco antico)

- Che bella idea!
Quaderno degli spettatori, 13 MARZO 2009 - h. 21.00
- Via S. Ottavio ang. via Verdi, Torino (spett. "La Costituzione Italiana, all'improvviso")


- Nonostante il tram, le auto e i cellulari, un atto civile e politico coraggioso. La voce umana è quasi tutto. Molto bello. La bellezza ci manca!
Quaderno degli spettatori, 14 MARZO 2009 - h. 16.00 - Piazza san Giovanni, Torino (spett. "Le opere e i giorni" di Esiodo in greco antico)

- Carino... trovare ancora qualcuno che ha voglia di alzare la testa.
- Concordo pienamente... vorrei essere informato sull'avvenire del teatro stabile di strada. veramente complimenti.
Lascio il mio indirizzo e-mail:
Quaderno degli spettatori, 14 MARZO 2009 - h. 21.00 - Via S. Ottavio ang. via Verdi, Torino (spett. "La Costituzione Italiana, all'improvviso")

- Grazie per queste pillole di cultura!
- Grande Marco! Ti apprezzo davvero per la tua inventiva, le tue idee, la tua volontà.
Nel tuo mondo irreale pensi un'idea e la realizzi! Anche io voglio fare come te! A presto! firma (senz'altro che vive in un mondo irreale)
- Grazie per l'aria che mi hai fatto respirare!
- Mi si è rallentato il battito cardiaco!
- Grazie per questa esperienza bellissima. Non avrei mai pensato di leggere Esiodo, e ora l'ho fatto!
- Grande Esiodo con la semina, la mietitura e Sirio Orione ecc.
- Grazie per questo momento di felice sospensione e di aria passata da respirare di nuovo.
- Caro Marco, il suono della tua voce che declama in greco antico fa risuonare corde profonde. Non è un suono che si perde fra gli altri. E' un suono che richiama al raccoglimento, che invita a ripercorrere a ritroso la via dei significati del linguaggio, per ritrovare quel radicamento essenziale della lingua che la lega indissolubilmente alla Terra. Alla nostra grande madre Terra. E nello stesso tempo è un canto rivolto al padre Cielo. La fioritura umana del canto accompagnato dalle Muse. Grazie Marco per questo bel momento di poesia di cui sei stato il cantore.
Quaderno degli spettatori, 15 MARZO 2009 - h. 16.00 - Piazza san Giovanni, Torino (spett. "Le opere e i giorni" di Esiodo in greco antico)

- Giuseppe dice: "... almeno le norme transitorie potevi saltarle!!" Scherziamo. Grazie della compagnia, alla prossima
- "Solo le parole al vento sono quelle che ascoltiamo...
.... anche se non sembrerebbe".
- Sono passata anche ieri sera verso la fine dello spettacolo... poi sono dovuta scappare con un po' di dispiacere. Stasera per caso mi sono trovata di nuovo qui... Complimenti, bisogna far sentire ciò in cui si crede.
- Io e la mia bici siamo stati felici di ascoltare. Complimenti!
- Un'opera totaleee!
Quaderno degli spettatori, 15 MARZO 2009 - h. 21.00 - Via S. Ottavio ang. via Verdi, Torino (spett. "La Costituzione Italiana, all'improvviso")

2008

- Complimenti! l'anno scorso in estate ero rimasta colpita e affascinata dalla Compagnia Stabile di Strada, quest'anno nuovamente rientro a casa soddisfatta e con qualcosa a cui pensare. grazie
- Sembra di essere in altri tempi più liberi, felici e pieni di speranza. alternatività... semplicità contatto partecipazione. quanto tempo fa ciò era comune! Ora si può andare avanti però. Speriamo!
- Leggerei il tuo testo con taanto piacere! Complimenti e grazie
- Un'idea coraggiosa e intelligente... le parole e l'interpretazione belle. Complimenti, grazie
- Sei troppo forte mi hai fatto venire in mente quel "MERDOSO" del mio capo! ciao
Quaderno degli spettatori, 4 luglio 2008 - Piazza san Giovanni, Torino (spett. IN-EC-CESSO)

- Cazzo, nel mio lavoro faccio "il capo"!
- Io sono disoccupato quindi LIBERO! Complimenti!
- BRAVO. Grazie!
- Bravissimo
Quaderno degli spettatori, 5 luglio 2008 - Piazza san Giovanni, Torino (spett. IN-EC-CESSO)

- spettacolo molto bello, mi piace l'idea del Teatro Stabile di Strada. è la seconda volta che ti vedo (la prima lo scorso anno) Bravo
- Lo spettacolo è sicuramente di grande  coinvolgimento anche perché realizzato in strada.
- Bello davvero grazie!
Quaderno degli spettatori, 6 luglio 2008 - Piazza san Giovanni, Torino (spett. IN-EC-CESSO)

- Passa il tempo... ma rimane sempre tutto molto emozionante...
- Bravi
- Ottima l'idea del Teatro Stabile di Strada (contraddizione in termini) e il richiamo alla Commedia dell'Arte. Significativa la rappresentazione davanti al gioiello teatrale torinese, il Carignano in cantiere.
Quaderno degli spettatori, 8 luglio 2008 - Piazza Carignano, Torino (spett. IN-EC-CESSO)

- IL GATTINO FREME DI LIBERTA', DEVO SEGUIRLO! GRAZIE
- Grazie per il più ardito coinvolgimento umano e per il grazioso spettacolo donando tanta spensieratezza e tranquillità per chi ascolta!! Realista, arguto e molta umanità... dati difficili per un artista!! Complimenti
- Avrei preferito che non fosse uscito dal recinto... ma questa è la mia idea, ma preferisco un pazzo vivo, che un eroe morto... con simpatia, il caffè era ottimo. un capo. Torino 09/07/08 scrivetemi ciao
Quaderno degli spettatori, 9 luglio 2008 - Piazza Carignano, Torino (spett. IN-EC-CESSO)

- Direi che sei veramente bravo! Hai un grande coraggio!
- Guarda sembrava che parlassi del mio capofficina. Grazie
- Napoli ti abbraccia
- Grazie, lo spettacolo i testi tutto, è stato davvero bellissimo e molto toccante.
- Complimenti! Sempre. Orgogliosa!!!
Quaderno degli spettatori, 10 luglio 2008 - Piazza Carignano, Torino (spett. IN-EC-CESSO)

- Era divertentissimo, davvero. Per fortuna che il caffè alla fine era pronto! Bravissimo
- Grazie per averci ricordato che siamo vivi! Bravissimo e a presto... La mia mail per poterti seguire anche altrove:
- Bravo. Da bambina ho fatto il giochino de "vole che 'tla cunta" mille volte insieme al re seduto sul sofà. buon proseguimento.
- Rivederti dopo un anno, rivedere la stessa cosa dopo un anno e scoprire che non è mai la stessa cosa... Non c'è più dignità... l'importante è che rimanga la forza di andare avanti... sempre! grazie di cuore!
Quaderno degli spettatori, 13 luglio 2008 - Portici a lato Chiesa della Trinità, Biella (spett. VOGLIO UN PAPPAGALLO)

- Peccato che fa freddo sei molto bravo
- Grazie per la tua presenza qui a Biella, è stato bello emozionante. Speriamo di rivederti ancora. La nostra e-mail è: xxx Aspettiamo fiduciosi, grazie ancora!
- Non c'è più rispetto neanche fra di noi. Vero!
- Interessante e piacevole, ricco di energia e di spunti  a volte difficili da reperire, ma la tua bravura sopperisce e ti rende simpatico. spero di rivederti presto.
- Una grande energia, molto interessante ma anche piuttosto contorto però molti complimenti per la bravura e latenuta della scena. Alla prossima volta!
- Bello molto bravo interessante accogliente vecchio e nuovo... sorprendente e curioso. Complimenti. Spero di rivederti per caso altrove.
- E' un periodo strano per me, di cambiamenti, in cui mi accadono cose anche straordinarie. Tra queste mi permetto di annoverare il tuo incontro e le emozioni che mi hai fatto vivere in queste sere. Sono contento di averti conosciuto. sei bravoe il tuo teatro arriva al cuore. con amicizia
- Uno spettacolo coinvolgente, che ti richiede e riacchiappa continuamente l'attenzione, anzi, non la molla mai, che ti procura emozioni, evoca immagini, ricordi, continui agganci alla realtà che puntualmente cadono per lasciare spazio all'assurdo e al surreale. Sei bravissimo e usi la voce in modo magistrale. Grazie e a presto
Quaderno degli spettatori, 14 luglio 2008 - Portici a lato Chiesa della Trinità, Biella (spett. VOGLIO UN PAPPAGALLO)

- Artista pazzo e originale- da seguire. Vorrei aggiungere una provocazione: mi piacerebbe assistere ad un suo spettacolo di giorno e fotografare le facce della gente che passa, ascolta, va via...
- Non è facile seguirti. Le trame sono spezzate, farmmenti, su tutto emozioni di disperazione. rabbia. Questo si coglie. grazie
- Scomodo ma meraviglioso
- liam-e aim al orad it iam iop e iam
  Mai e poi mai ti darò la mia e-mail
Quaderno degli spettatori, 7 agosto 2008 - Via fratelli Piol 11 Rivoli (TO) (spett. IN-EC-CESSO)

- copia ed incolla... forse si può fare anche per portarsi via le emozioni.  grazie P.S. comepassa il tempo sergente. grazie
- SE POSSIBILE VORREI ISCRIVERMI IN MAILING LIST X CONOSCERE I PROSSIMI APPUNTAMENTI AI QUALI NON MANCARE: XXX GRAZIE!
- felice di sapere di voi Grazie per la gradita sorpresa di questo spettacolo!
Quaderno degli spettatori, 8 agosto 2008 - Via fratelli Piol 11 Rivoli (TO) (spett. IN-EC-CESSO)


2007


- Grazie, mi sono stupita e commossa per questa storia - Apprezzo la tuà vitalità generosa.
- Grazie per la bella serata e per la tua creatività nel trovare qualcosa di veramente diverso.
  Quaderno degli spettatori, 22 giugno 2007 - Piazza san Giovanni, Torino


- Bravo, ho apprezzato molto il tuo stile.
- Grazie per un'altra serata. E' il secondo anno e la quinta serata che ti sento raccontare questa storia e... sempre mi vengono i brividi. Grazie
- Bravo. Grazie per la serata.
- grazie! magritte, jung, melville, c'è tutto! bravo!
- Hai la capacità di rendere ciò che accade dentro di noi e spesso apre squarci atroci. La follia che nasce dalla norma imposta. Solo soggettivizzando si può riproporre l'universale. Grazie
- Bravissimo... Ogni volta che ti vedo interpretare uno spettacolo trovo sempre delle nuove emozioni.
    Quaderno degli spettatori, 23 giugno 2007 - Piazza san Giovanni, Torino

- Complimenti per l'intensità e la concentrazione.
- Ciao sono uno come tutti gli altri, ho lasciato tutto per l'arte, non ho parole già che scrivo è un modo per ringraziarti. siamo grandi è vero tutto il resto ci dice così. questo è tutto, questo è quanto ci resta x sapere che piccoli, ci siamo!! tu mi hai lasciato mille sogni e il coraggio!!! Spero capirai, il coraggio, bello, bello parola non leggibile troppo parola non leggibile l'arte è fantastica, è il mio sogno parola non leggibile sei bravissimo, ipnotizzato dal tuo modo! ti lascio la mia mail se hai voglia tempo che dire... ancora bravo ti ho amato parole non leggibili nel tempo che ci hai dedicato... grazie. Ciao
    Quaderno degli spettatori, 24 giugno 2007 - Piazza san Giovanni, Torino

- Piove! io sono al riparo col tuo carrettino ma tu continui. Bravo!
- Bravo bravo! Finale illuminante.
- Felice di averti incontrato!
- Per caso stasera ed è stato avvolgente! (...come la pioggia che portava più vicini)
    Quaderno degli spettatori, 25 giugno 2007 - Piazza san Giovanni, Torino

- è una bella iniziativa, grazie!
- Complimenti per la fantasia
- Era un po' di tempo che "a teatro" nessuno riusciva più a catturare così la mia attenzione... Sono tornata bambina per un'oretta e ho assistito per la prima volta nella mia vita a un teatro di burattini, anche se i burattini qui proprio non c'entrano nulla. Bellissima atmosfera. Grazie.
- Cerimonia teatrale? Il teatro non è nulla. Grazie
- Grazie e buona notte... bellissimo
- Grazie! Non fermare il tuo viaggio...
- Bello! Grazie!
- Bravissimo!
  Quaderno degli spettatori, 26 giugno 2007 - Piazza san Giovanni, Torino

- Bravo!
- ...non si deve mai smettere di sognare...
- Molto coinvolgente e intrigante
- Molto bello! E per il VIDEO TEATRO? (di strada)
- 27 giugno 2007 TORINO - PIAZZETTA DEL DUOMO così... con te, il pappagallo, Bobi, Susanna... Torino è ancor più bella! Grazie...
    Quaderno degli spettatori, 27 giugno 2007 - Piazza san Giovanni, Torino

- grande spettacolo, grande attore... emozioni!
- grande!
- a presto!
- Bellissimo! è la seconda volta che vengo nel giro di pochi giorni.
- A volte è meglio spegnere... Bravo
- dirti grande è dir poco... mi hai emozionato ed è stato bellissimo! spero di vederti a Biella!
- la storia l'è bela e fa sempre piacere ascoltarla quando sei tu che la racconti
    Quaderno degli spettatori, 28 giugno 2007 - Piazza san Giovanni, Torino

- Avrei sì voluto ascoltarla dall'inizio cmq bravo! Continua
- Grazie, Marco. Sono emozionata. Mi hai fatto venire i brividi!
- Notevole, emozionante, bello, forte. Congratulazioni, complimenti, auguri. Dalla Sardegna :-) un abbraccio
    Quaderno degli spettatori, 30 giugno 2007 - Via Accademia delle Scienze, di fronte a piazza Carignano, Torino

- Non riuscivo a distogliere lo sguardo e sono rimasta per quasi tutto lo spettacolo con la bocca spalancata! Grazie davvero
- Ho bisogno di emozioni
di intuizioni sognanti
di luci che si spengono
di qualcuno che creda in ciò che
per i più non ha senso. Grazie Grazie Grazie
- Simpatica iniziativa! Bravo
- Complicato, entusiasmante, coinvolgente. Bravo, ti aspettiamo ancora.
- Una sola parola: BRAVO!
- grazie
    Quaderno degli spettatori, 1 luglio 2007 - Via Accademia delle Scienze, di fronte a piazza Carignano, Torino

- Bravissimo Marco, sei un affabulatore fantastico Ciao
- Grazie!
- complimenti! son certa che questa sera anch'io tornerò per i vicoli della città al suono del pappagallo! Buon proseguimento
- quando ci regalerai un altro pezzo di sogno? Sennò mi tocca venire per la terza volta ad ascoltare il pappagallo!
- Strano, perché le storie complicate non le capisco mai la prima volta! Ora ci penserò su. Una storia molto umana, seppur stramba. Le emozioni raccontate sono umane. Grazie!
- Devo meditarlo un po', i commenti a caldo sono decisamente troppo difficili. Lascio però la mia mail, perché neppure questa seconda volta sono riuscito a capire tutto della vita di M. Smith. Ci sono sempre quei minuti di ritardo... vuol dire che forse lo sognerò...
- Lascio la mia mail non solo per avere informazioni, ma anche per avere il tuo indirizzo a cui inviare qualche riflessione sullo spettacolo (e magari qualche domanda), perché vorrei "cogitare" ancora un po'... per ora però mi sento di fare un profondo e sentito incoraggiamento a quest'esperienza assolutamente "inattuale" (intendendo ovviamente l'attualità come un disvalore)
- Devo dire di avere capito poco, penso niente dello spettacolo, del testo intendo. Ma ripensandoci non credo sia importante, d'altra parte un testo che io ho trovato molto criptico, a momenti urtante, mira forse di più a suscitare emozioni che a raccontare una storia. Bella, bellissima l'idea di far risuonare dei luoghi (fuori del teatro) con pensieri estranei per quei luoghi, con emozioni che non c'entrano con quei posti. Bravo!
    Quaderno degli spettatori, 2 luglio 2007 - Via Accademia delle Scienze, di fronte a piazza Carignano, Torino

- Sensibilissimo... energico... umano, tanta emozione... tanta presenza. Bravo! Buona vita e buon teatro
    Quaderno degli spettatori, 10 luglio 2007 - Esedra di via Garibaldi, Venezia


- Bravissimo
- Rapita! Proviamo a volare!
    Quaderno degli spettatori, 11 luglio 2007 - Esedra di via Garibaldi, Venezia

- Complimenti per il talento!
- Grazie e complimenti.
   Quaderno degli spettatori, 12 luglio 2007 - Esedra di via Garibaldi, Venezia

- Passavamo per caso e ci siamo fermate! Finalmente qualcosa di nuovo e coraggioso!
- Grazie
- Bravo
- Molto buono. Mi piace "bere è sudare all'incontrario".
  Quaderno degli spettatori, 13 luglio 2007 - Esedra di via Garibaldi, Venezia

- Venezia, 15 luglio 2007 VIA GARIBALDI GIARDINI  (scritto da un bimbo)
- Sei un valoroso! Complimenti
  Quaderno degli spettatori, 15 luglio 2007
- Esedra di via Garibaldi, Venezia

- Bravo Marco, grazie x questa bella serata
- 1° AGOSTO voli che tla cunta (è mio padre) era il suo modo di raccontarmi le storie
- Una storia, episodi, persone, situazioni, emozioni, incoerenti, ondeggianti come i nostri sogni... dove inizia la storia, dove finisce?
  Quaderno degli spettatori, 1 agosto 2007 - Via Fratelli Piol, Rivoli (TO)

- Interessante
- Molto interessante
  Quaderno degli spettatori, 2 agosto 2007 - Via Fratelli Piol, Rivoli (TO)

- ... e dopo 10 mesi... finalmente ci si rivede! conosciuti casualmente una mattina a far colazione in un bellissimo agriturismo di Alba!! Complimenti!
- Ottima interpretazione. Purtroppo il pubblico maleducato non merita questo tuo sforzo

  Quaderno degli spettatori, 3 agosto 2007
- Via Fratelli Piol, Rivoli (TO)

- GRANDEE!
- Grazie per la passione che si vede negli occhi
- Grazie
- SEI STATO MOLTO BRAVO
(scritto da un bimbo, segue nome in stampatello)
- E CEREA
BELA FIJA
CHE LA STORIA
L'E' FINJA
Complimenti
- Emozionante con un po' di angoscia. Ma non sarebbe meglio scegliere una strada più tranquilla, dove i bambini non si spaventano e noi possiamo sprofondare nel tuo vortice? Bravo, ciao
- Molto bello!!
  Quaderno degli spettatori, 4 agosto 2007 - Via Fratelli Piol, Rivoli (TO)

- Vorrei ricevere informazioni sul progetto. Le lascio la mia e-mail. Grazie
- Complimenti e grazie
- Un po' angosciante.... Grazie
  Quaderno degli spettatori, 5 agosto 2007 - Via Fratelli Piol, Rivoli (TO)

- Complimenti. sei bravissimo.
- Complimenti!
- Io ero solo un uomo che voleva andare via...
ma poi sono rimasto!
  Quaderno degli spettatori, 8 settembre 2007 - corso Valsesia 68, Gattinara (VC)

- Complimenti per il tributo ai morti dell'11 settembre e a quell'uomo che si è lanciato. Bravo
- Molto bravo anzi bravissimo assomiglia alla storia di forrest gam bravo
  Quaderno degli spettatori, 9 settembre 2007 - corso Valsesia 68, Gattinara (VC)

- ...Strana sensazione, 
assurda... 
come la storia che
è bella, 
fa piacere raccontarla 
ma poi... 
Grazie!!! e fammi saxe!
Quaderno degli spettatori, 21 settembre 2007 - piazza San Paolo Caraglio (CN)

- Mi hai dipinto un quadro davanti agli occhi... un brutto anzi bruttissimo quadro, l'abbiamo contemplato insieme. in futuro saremo tanti di più.
  Quaderno degli spettatori, 1 dicembre 2007 - Galleria San Federico Torino


2006

- Bello. Grazie.
- Complimenti!
- Braverrimo! :)
- Molto bello, mi è tornato il sorriso dopo una brutta esperienza..
- Bellissima idea ed esperienza..
- (Bene, bravo bis... è scontato ma... L'idea vale ed interessa molti) Complimenti.
- L'uomo gruccia è davvero "terrificante".. nella sua dignità. Bravo!
- Complimenti, suggestivo!

  Quaderno degli spettatori, 3 luglio 2006 - Piazza san Giovanni Torino

- Strano come spettacolo, poca la gente, suggestiva la cornice,  un'esperienza interessante
  Quaderno degli spettatori, 5 luglio 2006
- Piazza san Giovanni Torino

- Veramente fantastico!!
- Fantastico! Lunga vita a questo spettacolo!
- E' il teatro che preferisco: bravo!
- Il teatro di strada è vero teatro.
- Grazie per queste serate
- ... E' una bela cosa fa piasì scultela voli che t'la cunta... insostituibile alternativa per chi vuole andare a teatro e ha dei bimbi  piccoli!
  Quaderno degli spettatori, 7 luglio 2006
- Piazza san Giovanni Torino

- A volte è meglio spegnere la luce... davvero!
- Non c'è dignità!
  Quaderno degli spettatori, 10 luglio 2006
- Piazza san Giovanni Torino

- Sei davvero in gamba... ti ammiro! Forse sei pazzo.
  Quaderno degli spettatori, 11 luglio 2006
- Piazza san Giovanni Torino

- E' molto interessante il tuo racconto, c'è molto realismo. Auguri!
- Siamo arrivate in ritardo. Ma ci è piaciuto! Grazie per il caffè che stai facendo.
  Quaderno degli spettatori, 12 luglio 2006
- Piazza san Giovanni Torino

- Sono arrivata in ritardo ma tornerò!! Buona fortuna…
- Sono il ragazzo che è stato fino dall’inizio!  Bravo! Sempre così. Il replay lo riportava su!
  Quaderno degli spettatori, 14 luglio 2006
- Piazza san Giovanni Torino

- Meraviglioso!
- Bellissimo!
- AAAA. Averlo un pappagallo… non come testimone ma più come sostegno… bello bello bello!
  Quaderno degli spettatori, 15 luglio 2006
- Piazza san Giovanni Torino

- Sei davvero bravo! Così di rado si vede il teatro! Complimenti anche per il testo: bellissimo. Grazie!
- Sei coraggioso, sicuramente spronato dalla grande passione per il teatro. Ti auguro di raggiungere ciò che desideri. Merde!
- In una nuova terra
  con un nuovo vento
  il teatrovita che mi manca.
  Grazie
  Quaderno degli spettatori, 16 luglio 2006
- Piazza san Giovanni Torino

- Molto molto bravo
- Che dire? Come sempre il coraggio, la passione e la bellezza delle tue storie e dei personaggi toccano nel profondo. Grazie! P.S. Il progetto è una forza
- Coraggioso, affascinante progetto, spero la contaminazione continui e cresca, il teatro ne ha bisogno, oltre che la gente.
  Quaderno degli spettatori, 17 luglio 2006
- Piazza san Giovanni Torino


- Continua così!!!
- Congratulations for your stanishing performance. Good luck!!!
- Bello, geniale l'idea
- Le storie a merita sempre cunteie, grazie per una piacevole serata
- Bellissima serata, ok!!!
- Una sensazione di confusione e dei momenti di folgorante verità. Grazie
- E' bello ritrovarsi
- In questa magnifica piazza (che non conoscevo) una bellissima sera d'estate. Complimenti per il testo e le graziose "idee di contorno" (cuscini, caffè ecc.).
- Un attimo di ossigeno, di svago; un sorriso può sicuramente rasserenare giornate buie e pesanti, un solo sorriso. Grazie!
- Il tempo scivola fra le nostre dita
e ogni giorno che passa è un pezzetto di vita
e stasera un pezzetto l'abbiamo diviso con te
grazie per lo spettacolo e per il caffè.
- Siamo alla vigilia di un cambiamento... Grazie!
  Quaderno degli spettatori, 29 luglio 2006
- Piazzetta san Giorgio Chieri (TO)

- Lo spettacolo non è ancora iniziato. Si respira l'aria dell'attesa, brusii di persone, abbracci di innamorati e tu, Marco, osservi. Ti ho sorriso, mi  hai salutato... non ci conosciamo, non ti ho mai visto, non ti ho mai sentito parlare prima di stamane... Ho già una grande stima di te... un uomo che decide di essere uno stabile ambulante è già un sogno!
- Grazie per la storia... ciao!
- Il peccato di esistere
urla e chiama
le storie dicono
nel blu colore
di vite da ascoltare


- Un'ottima tenuta scenica e partecipazione sentita nel raccontare la storia del personaggio. Complimenti!
  Quaderno degli spettatori, 30 luglio 2006 - Piazzetta san Giorgio Chieri (TO)

- Molto bravo! Complimenti
- Ottimo! Complimenti! Tenetemi informato
- Complimenti. Voglio anche  io un pappagallo.
- Originale, non avevo mai assistito a nulla di simile.
- Alla fine pazzamente originale. complimenti per gli ombrelli. P.S. Oggi non ha piovuto. Ti è andata bene.
- Semplicemente inquietante... spero che il pappagallo sia volato via.
- Non capisco gran che di teatro, ne sono rimasta confusa. Però mi è piaciuto molto. alla fine ne sono rimasta sconcertata. bravo!
- "Che senso avrebbe la vita senza emozioni?" ...Ed è ciò che tu fai!
- Perché una città sia viva, dovrebbe avere ogni sera spettacoli così. Speriamo di non dovere morire anke noi giorno dopo giorno. Grazie P.S. Ti  odio perché stasera sognerò: voglio un pappagallo da appoggiarmi...
  Quaderno degli spettatori, 31 luglio 2006
- Piazzetta san Giorgio Chieri (TO)

- Sono un “vecchio teatrante” degli anni cinquanta; ho molto apprezzato la tua bella “favola” di cui ho compreso la… morale!... Auguri
- Complimenti bellissimo spettacolo. Ti lascio la mia e-mail (siamo di Fano)
- Caro Marco ho messo 5 euro. Mi devi 5 caffè al bar.
- Anch’io mio caro “folle” amico. P.S. Sei bravissimo
- E a me un’aranciata!
- Io sono amico tuo. Tu sei amico mio.
- Ciao, piacere di averti conosciuto (mitico!) “attore di strada”. In bocca al  lupo!!! ...continua a raccontare le tue storie!
- Poi ti racconterò il mio sogno...
  Quaderno degli spettatori, 25 agosto 2006 - Via XX Settembre (piazza de lo   pozzo), Montelupone (MC)

- Bravo Marco! Evviva Marco!
- Grazie
  Quaderno degli spettatori, 26 agosto 2006 - Via XX Settembre (piazza de lo pozzo), Montelupone (MC)

 - Ciao Occhi di luce!
   Quaderno degli spettatori, 27 agosto 2006 - Via XX Settembre (piazza de lo pozzo), Montelupone (MC)

 - coinvolti del tutto! E' un'intera giornata che cantiamo "voglio un pappagallo...!!!"
 - Mi occupo di teatro, amo vederlo e farlo e da tempo ero in attesa di vedere un'idea così semplice e insieme efficace.
 - Chi va fabbrica il Dove!
 - Grazie per la serata
   Quaderno degli spettatori, 1 ottobre 2006 - Piazza Rossetti, Alba (CN)

 - Era tanto che qualcuno non mi raccontava una storia. Grazie!
 - Quando uno passeggia x strada di solito si ferma davanti alle vetrine o a parlare con la gente, ma è un attimo facile da dimenticare...  ma quando ci si ferma per strada e si sente una storia è difficile dimenticarla... Grazie per essere stato su questa strada, ci hai emozionato.
 - Un bravo cantastorie, libero come la fantasia! Bravo!
   Quaderno degli spettatori, 2 ottobre 2006 - Piazza Rossetti, Alba (CN)


 

Via e-mail:

* * *

Data: martedì 1 agosto 2006 23.04
Oggetto: da una spettatrice

 

 

"Gent.issimo sig. Marco Gobetti,

le invio un testo come apprezzamento del suo spettacolo: domenica sera  ho potuto scrivere sul quaderno  solo una breve frase,  anche poco lucida. Spero le faccia piacere sapere che il suo spettacolo stimola riflessioni e bussi al nostro io.

Grazie ancora.

 San Giorgio e il “Pappagallo” (Cercando la libertà)
(dopo lo spettacolo “Voglio un pappagallo” Piazzetta San Giorgio – Chieri  - 30 luglio 2006)

 

Solo

mendico di ascolto

medita

sui gradini della chiesa

che attende calda e severa

il tempo trascolorare

nella sera.

Poi nell’arcano crogiuolo della strada

pelle fattasi chiara

musa di

cantastorie  e crocchi di donne

bambini ridenti e uomini dopo la messa

lui

voce di ombra e luce

il peccato di esistere

urla e dipana

col segno e col suono

nell’illusione della piazza.

Guizzano storie

barbagli di memorie sfrangiate,

filtrano ieri

follie e inconscio dell’oggi,

scoppiano silenzi

vasi nel moltiplicarsi  delle voci,

si confondono figli e padri

specchio di molteplici io,

si leva senz’ali la paura d’amare

inafferrabile oscuro male del pianeta,

s’aggrumano solitudini

forme di salvazione

nell’indefinita odierna fatica,

trapelano nella memoria e

nell’oblio

forse una ragione,

un perdono:

il testimone del sogno


il flash dell’incontro


il ritmo di nudi fotogrammi

il gioco dell'infanzia

il sangue dei fiori aperti all'afa

il canto del pappagallo blu

il tutto si mescola e

lega

con labbra di cielo e niente

rintocchi e falene

vento d’oriente e

spazi al di là di quello

mente e anima

certezze e nulla

occhi e vite di chi

passa e ancora spera.


Carla
 

 

 

 

* * *

 

 

 

Da internet

 “A un certo punto si frattura la limpidezza della notte torinese, ed in un nocciolo silenzioso di strada succede un minuscolo miracolo di teatro.
Una scenografia essenziale, che già le luci ti rendono conosciuto come teatro quello che hai davanti, imprevedibile perchè creata dal vento che soffia come conscio dei momenti di pathos, azzerando le fiammelle delle lampade a gas concorde al regista, sembra.
Un attore che si trasforma sotto i tuoi occhi, senza sipario a nasconderti l'incantesimo, e per un'ora parla e trema di spalle e interrompe e riprende i discorsi tessendo una tela incomprensibile fino all'ultimo minuto (e anche là, intuita più che capita davvero, e questo ne è un bello ulteriore)
Uno che s'è inventato l'idea di mettere tre lampade a gas per strada e recitarci sotto, in un angolo silenzioso di pietre e bianco accanto al Duomo di Torino
Scandendo i momenti scenici con il battito di rumori costanti e continui, fastidiosi nella mancanza di cupezza, come un cuore di plastica rotto
E alla fine, mantenere, dentro quel nodo di inusuale, il rito dell'uscita e rientrata da una quinta che non c'è, solo due gradini a farne simulacro, eppure rispettiamo, noi e lui, la consuetudine dell'applauso tradizionale, l'attore che esce di scena, rientra, esce ancora, entra ancora, e poi ti alzi da terra e gli vai a stringere la mano
Si chiama "Teatro Stabile di Strada®". Succede tutte le sere di questa settimana alle dieci.
Io me l'andrei a vedere, fossi in voi.
Dopo ti offrono il caffè, se il calore della lampada a gas basta a farlo uscire”.
 

http://k.splinder.com/post/8576150 Scritto martedì, 04 luglio 2006 alle 00.13

 

“Venerdì sera stavo facendo una passeggiata, in centro, a Torino. Erano da poco passate le 22, da Piazza Castello mi sono mossa verso Palazzo Reale. L'aria era fresca. Ho pensato di passare dov’è il Duomo. Faccio per andare in quella direzione, giro l'angolo e mi trovo di fronte a uno spettacolo suggestivo. Le ombre della sera erano ormai scese sulla città. Un ragazzo siede davanti a un muro. La scenografia è essenziale: la sedia, un attaccapanni su cui è posto un vestito, 4 riflettori puntati sull'attore. intorno  un piccolo pubblico seduto su dei cuscini posti sulla piazza. Mi fermo affascinata per sentire la storia di Mattew Smith un giovane orfano perseguitato dal sogno della madre e del nonno, di un libro di cui non riesce a leggere il titolo. Le persone che lo adottano vorrebbero farlo smettere di sognare. Lui fugge e inizia una nuova vita in America. Lo accoglie una ricca famiglia, diventa amico di Vincent. Si rende conto che cantando "Voglio un pappagallo, voglio solo un pappagallo da tenere sulla spalla che mi sia da testimon" può ottenere tutto quello che vuole. Diventa il leit-motiv della serata questa canzone a cui ogni volta Matthew aggiunge una strofa. La vita del ragazzo diventa difficile quando si trova, per una serie di coincidenze, a dover fuggire.Colpevole? Per molti si è colpevole. Prossima tappa Torino e il Piemonte, qui Matthew tra passato e presente cercherà risposte su chi gli sta intorno, su quel sogno mai finito.  Fino a che per capire si dovrà di nuovo spostare vivendo così un finale sorprendente.
Lo spettacolo è fatto anche di ombre e luci, proiettate sul muro. E' bello, dura 1 ora e ti tiene incollata sul posto con la voglia di sapere come andrà a finire. Una storia surreale, misteriosa e quasi fosca  che a tratti diventa rosa. L'attore cattura l'attenzione del pubblico con una recitazione coivolgente a più voci. A tratti si frappone l'intermezzo di un bambino a cui un anziano, forse lo stesso Matthew, vuole raccontare una storia e un caffè che non arriva mai a ebollizione. Sono arrivata in ritardo,ho perso i primi 10 minuti, mi è piaciuto molto lo stesso, assistere a uno spettacolo, così nel mezzo di una città, con gente che passava e sbirciava la scena incuriosita per poi proseguire la passeggiata. Mi è sembrato di fare un viaggio, per qualche minuto non essere più lì ma a New York,  conoscere i bizzarri personaggi che con pochi tratti precisi venivano descritti, tali da vederteli quasi comparire davanti mentre la notte si stendeva su Torino. Poi è giunta l'ora di tornare a casa, il sogno è finito e mi ha lasciato un bel ricordo.
Teatro Stabile di Strada. Lo spettacolo è organizzato in Piazza San Giovanni, di fianco al Duomo, ogni sera alle 22 fino al 17 luglio. E' possibile fare un'offerta a piacere, non obbligatoria”.

 


http://pinky06.blog.lastampa.it/il_mio_weblog/2006/07/voglio_un_pappa.html
 Scritto il 12 luglio 2006 alle 00:27


 


Home  |  Manifesto  |  Rassegna stampa  |  Commenti del pubblico  |  Le stanzialità  |  Spettacoli

Copyright (c) 2000-2006
DotNetNuke® is copyright 2002-2017 by DotNetNuke Corporation